Morrissey, nuovo disco di inediti per l’ex leader degli Smiths….

E’ prevista per il 20 marzo 2020 l’uscita del nuovo disco di Morrissey, all’anagrafe Steven Patrick Morrissey, ex leader del gruppo inglese The Smiths. Questo lavoro, tredicesimo nella carriera dell’eclettico cantante, avrà il titolo I Am Not a Dog On a Chain e segue di un anno la raccolta di cover California Son. Per la pubblicazione, il sessantenne artista inglese si è nuovamente avvalso del produttore statunitense Joe Chiccarelli già presente in album precedenti, con il quale ha instaurato un rapporto professionale di reciproca fiducia.Joe Chiccarelli

Joe Chiccarelli

I am not a dog with a chain è stato preceduto da un singolo di presentazione il cui titolo è Bobby,Don’t You Think They Know?. Il brano ha visto la partecipazione della nota e acclamata interprete soul Thelma Houston, vero e proprio mito della Motown Records, vincitrice di un Grammy Award nel 1977. Due siti distinti hanno visto la registrazione dell’ultimo album di Morrissey, il Sunset Sound di Hollywood in California, e La Fabrique di Saint-Remy-de-Provence in Francia. 

Thelma Houston
Thelma Houston

Questa la tracklist del disco:

  1. Jim Jim Falls
  2. Love Is On Its Way Out
  3. Bobby, Don’t You Think They Know?
  4. I Am Not a Dog on a Chain
  5. What Kind of People Live in These Houses?
  6. Knockabout World
  7. Darling, I Hug a Pillow
  8. Once I Saw the River Clean
  9. The Truth About Ruth
  10. The Secret of Music
  11. My Hurling Days Are Done

Indubbiamente molto gratificati tutti i protagonisti coinvolti nella realizzazione del lavoro. La Houston ha pubblicamente gioito per avere potuto collaborare con grandi artisti, confermando quella con Morrissey come una ottima sinergia. Dal canto suo il produttore Chiccarelli ha elogiato lo spirito sempre all’avanguardia del cantante inglese, esaltandone l’audacia e la coerenza nell’oltrepassare sempre i limiti, sia con le musiche che con i testi. Non stupisce questo apprezzamento. Da sempre Morrissey ha coltivato i suoi fan con atteggiamenti considerati sul filo del rasoio, soprattutto se riferiti a temi scottanti quali politica, sessualità, costume. Forse proprio questi eccessi hanno creato un indissolubile legame fra artista e fedelissimi, in particolare dopo la separazione con la mitica, lungimirante e immortale band chiamata The Smiths. Separazione coraggiosa, quella dell’eclettico artista appassionato di James Dean e soap Tv, tanto audace da rafforzare, se necessario, la ferrea filosofia sul seguire senza tentennamenti le proprie convinzioni.

Giancarlo Portigliatti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ti potrebbe interessare