Otto mesi di Celebrazioni a Bologna con Branduardi, Turci, Abba, Queen

Tre settimane di Giacobazzi, tanta musica con Branduardi, Turci, Abba e Queen nel cartellone del Celebrazioni di Bologna, presentato alla stampa dal direttore artistico Filippo Vernassa. Il comico...

Tre settimane di Giacobazzi, tanta musica con Branduardi, Turci, Abba e Queen nel cartellone del Celebrazioni di Bologna, presentato alla stampa dal direttore artistico Filippo Vernassa. Il comico romagnolo (al secolo Andrea Sasdelli) farà da apripista e mattatore dal 24 ottobre al 10 novembre con Noi, mille volti e una bugia ad una stagione ricchissima: ben trentotto eventi tra prosa, concerti, musical, spettacoli comici e family show.

La musica inizia il 14 novembre con Paola Turci in una tappa di Viva da morire, il tour che dà nome anche al suo ultimo album. Il 14 dicembre Freddie Mercury e soci sono protagonisti di Queenmania Rhapsody che fa rivivere la leggenda dei Queen con la partecipazione anche di Katia Ricciarelli, mentre Angelo Branduardi è atteso il 27 marzo con The Hits Tour in cui ripercorre le tappe di una carriera ultraquarantennale. Abbamania, spettacolo che celebra il quartetto pop svedese, direttamente dai palchi del West End di Londra, arriva il 17 aprile.

Teatro Celebrazioni Bologna 2019/20
Queenmania Rhapsody

Tra i grandi nomi si segnalano Vito, dal 29 novembre al 1 dicembre con Il borghese gentiluomo, Moliére rivisitato da Gabriele Tesauri, Elio che interpreta Il Grigio di Giorgio Gaber e Sandro Luporini (6 e 7 dicembre), Paolo Cevoli con La sagra famiglia (27, 28 , 29, 31 dicembre con brindisi di Capodanno offerto dal re dei pasticcieri Gino Fabbri) Vittorio Sgarbi con il suo Raffaello (24 e 25 gennaio).

Ancora: Vincenzo Salemme nella ripresa di Con tutto il cuore (10 e 11 gennaio), Ale & Franz nei panni di scalcinati Romeo e Giulietta in Nati sotto contraria stella (7-9 febbraio), Enrico Bertolino che propone il suo brevettato Instant Theatre (31 gennaio), Neri Marcorè e Ugo Dighero impegnati nel Tango del calcio di rigore(21-23 febbraio) Lillo & Greg in Gagmen, i fantastici sketch (dal 28 febbraio al 1 marzo), Ivano Marescotti con l’Orchestra Casadei in Il ballo(20 marzo), Michele Serra con la sua Amaca in versione teatrale (3 e 4 aprile), Oblivion che rivedono in modo scorretto la Bibbia (28 e 29 marzo) e Gioele Dix che in Onderòd mette alla berlina il quotidiano (18 aprile).

Tutto da vedere ed ascoltare Angelo Duro in Da vivo (27 novembre), fenomeno nato sul web dove raccontava in un video come era stato mollato dalla ragazza e dopo milioni di visualizzazioni è sbarcato in teatro, alla prova del pubblico vero, con grande successo. Un artista ironico e spietato, alla Lenny Bruce, che parla ai giovani nel loro stesso linguaggio.

Parecchia danza contemporanea in cartellone. Nell’abbonamento ci sono i Momix di Alice che però ballano all’Europauditorium, poi Daniel Ezralow con il celebrato Open (21 marzo, probabili repliche), lo Spellbound Contemporary Ballet in Vivaldiana (27 febbraio) e i Mummenschanz con il teatro del silenzio di You&Me e i loro favolosi costumi (7 aprile).

E per finire, il musical. La novità è Jekyll & Hyde, con musiche originali pop rock di Frank Wildhorn e libretto di Leslie Bricusse, epica lotta tra bene e male con un protagonista sdoppiato che ha incantato il pubblico di tutto il mondo, presentato da BSMT Productions nell’ambito del VIII A Summer Musical Festival (15 e 16 maggio) a chiusura della stagione. Siamo curiosi.

Programma completo su www.teatrocelebrazioni.it

In this article

Join the Conversation

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code