Woodstock 50: a Watkins Glen in estate grandi vecchi e tanti parvenu

Ci sono Santana, Country Joe McDonald, John Sebastian, Canned Heat, John Fogerty e un paio di Jefferson Airplane (Jorma Kaukonen e Jack Casady, oggi Hot Tuna), David Crosby...

Ci sono Santana, Country Joe McDonald, John Sebastian, Canned Heat, John Fogerty e un paio di Jefferson Airplane (Jorma Kaukonen e Jack Casady, oggi Hot Tuna), David Crosby (con altri amici) che c’erano. C’è Robert Plant, che non c’era (“saremmo stati solo un’altra band in scaletta”, sentenziò il manager Peter Grant), ma ci sta benissimo. Annunciati i nomi che saranno sul palco del cinquantenario di Woodstock, da venerdì 16 a domenica 18 agosto 2019, mentre i “tre giorni di pace, amore e musica” del 1969 furono da venerdì 15 a domenica 17, con Jimi Hendrix che cominciò a suonare alle nove del mattino di lunedì 18.

Non ci saranno gli Who e Sly Stone, mentre Jimi Hendrix, Janis Joplin, Richie Havens e Alvin Lee che furono le rivelazioni di quel festival, non possono più esserci e la località prescelta è Watkins Glen, in luogo dell’originaria Bethel. Promuove, come allora, Michael Lang.

Non si degna di esserci, come l’altra volta, Bob Dylan mentre possiamo immaginare cosa abbia risposto Neil Young ad un eventuale invito. Fa specie vedere nella line up gente come Miley Cyrus accanto a Santana, ma in compenso c’è gente meritevole come le giovani Larkin Poe, Gary Clark jr e, in un bel salto generazionale, i redivivi (mai morti) The Zombies che furono famosi ben prima. E potevano mancare i Greta Van Fleet, versione boy band dei Led Zeppelin, come li ha definiti Steve Wilson?

Woodstock 50 ricostruisce, per quanto possibile, il cast originario, integrandolo con artisti del terzo millennio: The Killers, The Raconteurs (con Jack White?), Black Keys, Rival Sons, Imagine Dragons e recuperando dagli anni Novanta gente come Michael Franti (The Disposable Heroes of Hiphoprisy) insieme agli Spearheads. Per il resto, un bel po’ di gente sconosciuta anche agli addetti ai lavori (bisogna googlare parecchio) e molti che devono essere raccomandati dall’organizzazione per essere qui, a riempire un cartellone doverosamente nutrito.

Ci sarebbero stati bene i Tame Impala e i Revivalist, i Wolfmother e i Vulfpeck, ma non si può avere tutto dalla vita. Comunque sia, non è qualcosa che mi spinga, personalmente, a trasvolare l’Oceano. Scorrendo il cartellone, sono quasi sicuro che le cose migliori verranno dai grandi vecchi.
Ecco le line up complete del 2019 e quelle originarie del 1969. A voi stabilire le differenze, fateci sapere.

WOODSTOCK 2019
Venerdì 16 agosto
The Killers, Miley Cyrus, Santana, The Lumineers, The Raconteurs, Robert Plant and The Sensational Space Shifters, Nathaniel Rateliff and The Night Sweats, John Fogerty, Run The Jewels, The Head and the Heart, Maggie Rogers, Michael Franti & Spearheads, Bishop Briggs, Anderson East, Akon, Princess Nokia, John Sebastian, Melanie, Grandson, Fever 333, Dorothy, Flora Cash, Larkin Poe, Brian Cadd and Ninet Tayeb e altri.

Sabato 17 agosto
Dead & Company, Chance The Rapper, The Black Keys, Sturgill Simpson, Greta Van Fleet, Portugal, The Man, Leon Bridges, Gary Clark jr., Edward Sharpe and the Magnetic Zeros, David Crosby and Friends, Dawes, Margo Price, Nahko and Medicine for the People, India Arie, Jade Bird, Country Joe Mc Donald, Rival Sons, Emily King, Soccer Mommy, Sir, Taylor Bennett, Amy Helm, Courtney Hadwin, Pearl, John-Robert and IAMDDB e altri.

Domenica 18 agosto
Jay-Z, Imagine Dragons, Halsey, Cage the Elephant, Brandi Carlile, Janelle Monae, Young the Giant, Courtney Barnett, Common, Vince Staples, Judah and the Lion, Earl Sweatshirt, Boygenius, Reignwolf, The Zombies, Canned Heat, Hot Tuna, Pussy Riot, Cherry Glazerr, Hollis Brown, John Craigie, Amigo the Devil and Liz Brasher e altri

WOODSTOCK 1969
venerdì 15 agosto
Ritchie Havens, Sweetwater, Country Joe Mc Donald, John Sebastian, The Incredible String Band, Bert Sommer, Tim Hardin, Ravi Shankar, Melanie Safka, Arlo Guthrie, Joan Baez.

sabato 16 agosto
The Quill, Keef Hartley Band, Santana, Canned Heat, Mountain, Janis Joplin, Sly & the Family Stone, Grateful Dead, Creedence Clearwater Revival, The Who, Jefferson Airplane

domenica 17 agosto
The Grease Band, Joe Cocker, Country Joe and The Fish, Ten Years After, The Band, Blood Sweat and Tears, Johnny Winter, Crosby Stills Nash & Young, Paul Butterfield Blues Band, Sha Na Na, Jimi Hendrix

In this article

Join the Conversation

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code