James Blunt e il ritorno con “The Afterlove”

Nel corso del 2016 James Blunt ha registrato il suo quinto album in studio, intitolato “The Afterlove” appena uscito in tutto il mondo. Il primo singolo, Love Me...

Nel corso del 2016 James Blunt ha registrato il suo quinto album in studio, intitolato “The Afterlove” appena uscito in tutto il mondo. Il primo singolo, Love Me Better, è stato pubblicato il 27 gennaio 2017, giorno in cui l’album è diventato pre-ordinabile online. Sempre a gennaio Blunt ha annunciato il suo tour europeo che lo occuperà per tutto il 2017.

Se avrò mai un successo commerciale come ‘You’re Beautiful’? No, ma non importa perché ho imparato a scrivere canzoni molto più belle“. Giunto a Milano per uno showcase e un firmacopie, James Blunt ha dichiarato: “Non posso lamentarmi di ‘You’re Beautiful’. Io sono la dimostrazione vivente che basta una canzone di successo per fare una carriera! Però penso di aver fatto cose migliori, anche se non hanno venduto o non venderanno altrettanto. Come ‘Don’t Give Me Those Eyes’, la mia preferita di questo disco, una dannata tragedia greca su qualcosa di così bello che desiderarlo è un’agonia”.  L’artista inglese continua a fare i conti con la sua hit più famosa e la voglia di raccontare il lato più malinconico dell’amore con il suo ultimo album, ‘The Afterlove’.

James Hillier Blount, conosciuto come James Blunt  è nato a Tidworth, nella contea del Wiltshire il 22 febbraio 1974 ed il fatto di essere stato anche  un ex militare britannico lo rende sicuramente peculiare nel mondo della canzone. Blunt divenne ufficiale presso il Life Guards Regiment, parte della Household Cavalry  dell’esercito inglese, raggiungendo il grado di capitano e prestando servizio come ufficiale in una divisione corazzata di ricognizione nel corso della guerra in Kosovo. È proprio durante tale operazione che scrisse la canzone No bravery.

Nel giugno del 1999 fu il primo ufficiale a entrare nella capitale kosovara Priština, al comando di un reparto da ricognizione, per preparare l’ingresso del contingente NATO composto da 30.000 uomini. Secondo un’intervista dello stesso Blunt alla BBC del novembre del 2010, in quell’occasione egli si rifiutò di piegare un plotone di 200 soldati russi che assediavan una pista d’atterraggio, contravvenendo a un ordine del generale Wesley Clark. A tal proposito, il cantante ha dichiarato di aver sventato una potenziale terza guerra mondiale.

Il suo stile unisce musica pop, folk e rock melodico. Oltre a cantare, Blunt è autore e polistrumentista, tra gli strumenti che suona: il pianoforte, la chitarra, l’organetto e il mellotron. Dopo aver firmato un contratto con l’etichetta statunitense Custard Records, ha raggiunto il top della classifica dei singoli più venduti negli USA. Nella sua carriera ha venduto 20 milioni di album e 23 milioni di singoli nel mondo

In this article

Join the Conversation

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code