Moscow State Ballet al Teatro Quirino di Roma

Il Moscow State Ballet questa sera, 21 marzo, al Teatro Quirino di Roma. La Compagnia è stata fondata ed è diretta da Anna Aleksidze-Grogol, ex-ballerina e coreografa. Figlia d’arte,...

Il Moscow State Ballet questa sera, 21 marzo, al Teatro Quirino di Roma. La Compagnia è stata fondata ed è diretta da Anna Aleksidze-Grogol, ex-ballerina e coreografa. Figlia d’arte, suo padre Georghij Aleksidze fu un famoso coreografo, nonché Artista del Popolo della Russia.

Il Moscow State Ballet porta in scena a Roma la sua arte nel corso della sua tournée all’estero. Nel corso della presente stagione, nelle sole Germania, Danimarca, Svezia la Compagnia ha fatto più di 80 spettacoli e nel corso degli anni ha effettuato serie di spettacoli in oltre 35 paesi.

Le prerogative  del Moscow State Ballet, fondato ed è diretto da Anna Aleksidze-Grogol, non sono circoscritte al vasto repertorio ma principalmente  ai suoi artisti provenienti dalle migliori accademie statali russe di balletto.

Per il suo tour europeo il Moscow State Ballet presenta al pubblico di Roma il rinomato  balletto La Bella Addormentata di P. I. Ciaikovskij, ricalcato sulla famosa  fiaba di Charles Perrault e giudicato  uno dei balletti più amati dai cultori dell’arte coreutica. Si tratta del secondo dei tre balletti composti da Pëtr Il’ič Čajkovskij. Il libretto fu scritto interamente dal principe e sovrintendente dei Teatri Imperiali di San Pietroburgo Ivan Vsevolozhsky: la coreografia venne affidata a Marius Petipa. La passione del principe per l’epoca di Luigi XIV, portò il direttore a interpretare  lo scenario nello stile dei balletto di corte del XVII secolo: la coreografia del balletto dunque, che doveva, secondo Vsevolozhsky, diventare l’opera più importante dei teatri imperiali e del repertorio pietroburghese, fu commissionata  al pluridecorato Marius Petipa, già coreografo di molteplici e famosi balletti.    

La prima rappresentazione fu al Teatro Marijnskij,  (progettato dall’architetto italiano naturalizzato russo di famiglia veneziana Alberto Cavos, russificato in Albert Katerinovich Kavos) di San Pietroburgo il 16 gennaio del 1890. Ancora oggi incessantemente  rappresentato, è sempre pronto ad affascinare e a far sognare con le splendide danze e i magnifici pas de deux e ad affascinare con il famoso e difficilissimo Adagio delle Rose.

In this article

Join the Conversation

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code