Dimartino e Cammarata: un album e un libro per raccontare Chavela Vargas

“Un mondo raro. Vita e incanto di Chavela Vargas”, questo è il titolo del nuovo progetto di Antonio Dimartino e Fabrizio Cammarata. Dalla calda terra siciliana, i due cantautori, nomi molto conosciuti dell’indie...

“Un mondo raro. Vita e incanto di Chavela Vargas”, questo è il titolo del nuovo progetto di Antonio Dimartino Fabrizio Cammarata. Dalla calda terra siciliana, i due cantautori, nomi molto conosciuti dell’indie italiano, propongono un libro e un disco che omaggiano la storia di Chavela Vargas, cantante messicana descritta da Pedro Almodovar come “la rude voce della tenerezza”.

L’album,“Un mondo raro”, prodotto da Picicca, distribuito da Believe e disponibile in pre-order in formato vinile dal 20 dicembre sullo shop dell’etichetta (www.picicca.it/shop), uscirà contemporaneamente con il romanzo biografico pubblicato da La Nave di Teseo (Le Onde, pag. 208, € 15.00), in tutte le librerie dal 19 gennaio. La prima presentazione del lavoro avverrà sempre il 19 gennaio, alle 18:30 presso la  libreria Feltrinelli in Piazza Piemonte a Milano. Questo doppio lavoro nasce da un viaggio tra Palermo e il Messico, condensato musicalmente nelle 10 tracce del disco. Lo stesso è stato registrato a Città del Messico insieme ai Macorinos, gli ex chitarristi della Vargas.

Chavela Vargas è una figura complessa e fascinosa. Una vita passata fra tequila, canzoni d’amore, passioni impossibili e magia, è stata una delle voci più importanti dell’America Latina, arrivando, dopo gli ottant’anni, alla fama mondiale. In Italia non esiste nessuna pubblicazione su questa Edith Piaf messicana, che è stata amante di Frida Kahlo, musa di Almodòvar e icona omosessuale che ha infranto gli schemi di un intero secolo.
Quanto agli autori di questo doppio lavoro, parliamo, come abbiamo già detto, di due cantautori molto apprezzati nell’ambito dell’indie italiano.

Antonio Dimartino
(Palermo, 1982) è un cantautore palermitano. Il suo album di debutto, “Cara maestra abbiamo perso”, un disco sulla sconfitta generazionale, la perdita dell’innocenza, i cattivi maestri, esce nel 2010. Del 2012 è “Sarebbe bello non lasciarsi mai ma abbandonarsi ogni tanto è utile”, fra le migliori uscite discografiche dell’anno per la critica musicale. Nel 2013 esce “Non vengo più mamma”, un concept sulla morte dolce, accompagnato dalle tavole dell’artista Igor Scalisi Palminteri. Nel 2015 esce “Un paese ci vuole”, concept album sul concetto di “paese”, liberamente ispirato a La luna e i falò di Cesare Pavese. Collabora come autore con numerosi interpreti italiani.

Fabrizio Cammarata (Palermo, 1982) è un cantautore palermitano. Il debutto discografico è del 2007 con la band The Second Grace e l’album omonimo. Dopo tour in Europa e Stati Uniti, pubblica nel 2011 da solista l’album “Rooms”, accolto con ottimo successo dalla critica internazionale. Nel 2014 esce un album soul dal titolo “Skint And Golden”. Fra il 2012 e il 2015 apre i concerti di Ben Harper, Patti Smith, James Morrison, Hindi Zahra, Tamikrest, Daniel Johnston, Devendra Banhart, My Brightest Diamond, Iron & Wine. Dal 2013 lavora al road movie Send You A Song con Luca Lucchesi, un lungo viaggio per 4 continenti incentrato sulla canzone tradizionale messicana La Llorona.

 

 

In this article

Join the Conversation

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code