I RADIOHEAD ABBANDONANO INTERNET

Ennesimo colpo a sorpresa della band di Oxford. Thom Yorke e compagni lanciano l’ennesimo segnale nei confronti del web sparendo completamente dalla rete. Atto di protesta o trovata...

Ennesimo colpo a sorpresa della band di Oxford. Thom Yorke e compagni lanciano l’ennesimo segnale nei confronti del web sparendo completamente dalla rete. Atto di protesta o trovata pubblicitaria?

I Radiohead non esistono più, almeno nel mondo virtuale. Nella serata di ieri 1 maggio, la loro pagina Facebook, i loro account Twitter e Google+ e persino il sito internet ufficiale sono stati letteralmente svuotati. I profili e il sito esistono ancora, ma sono privi di contenuti: sono state eliminate tutte le immagini e tutti i post scritti nel corso degli anni.

Tutto questo potrà sembrare bizzarro, ma è perfettamente in linea con le strategie di marketing tipiche della band basate, spesso e volentieri, su effetti a sorpresa destabilizzanti. Stando alle dichiarazioni rilasciate in Aprile da Brian Message, manager del gruppo, il nuovo album vedrà la luce nel mese di giugno. Questa misteriosa sparizione sembra dunque preparare il terreno all’uscita del nuovo disco.

I Radiohead non sono certo nuovi a trovate del genere: nel 2007 distribuirono In Rainbows in download digitale a offerta libera. Nel 2011 invece rilasciarono The King of Limbs, loro ultimo lavoro in studio, prima sul sito ufficiale e solo successivamente nei negozi e negli store digitali. Inoltre nel 2014, Thom Yorke, leader della band, distribuì il suo secondo disco solista, Tomorrow’s Modern Boxes, sulla piattaforma di file sharing Bit Torrent.

Ora che il segnale è stato lanciato, non ci resta che aspettare e vedere quale sarà la nuova trovata della band inglese

In this article

Join the Conversation

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code